Intelli|sfèra: cifre stilistiche 2019/2020

lla fine ce l’abbiamo fatta: il famigerato e tanto atteso periodo delle vacanze estive è finalmente arrivato. Anche questa volta. Anche per questo 2020.

Perciò almeno per un momento proviamo a lasciarci alle spalle – ma sempre con grande responsabilità – tutto quanto di opprimente ci ha portato il COVID-19 e sposiamo dunque (ce lo saremmo anche meritati) la leggerezza d’animo che è tipica del periodo estivo e delle vacanze.

L’estate, dopotutto, è anche il tempo della leggerezza, del divertimento, della goliardia, della burla anche.

A tal proposito non possiamo esimerci dal parteciparvi che – forse in pochi l’hanno notato – il Sistema di Informazione per la Sicurezza della Repubblica ha preso ispirazione da Intelli|sfèra.

Per carità, nessun plagio – ci mancherebbe – meglio chiarire subito questo aspetto! E’ stato comunque divertente notare come il caso abbia voluto che a pagina 13 della “Relazione sulla politica dell’informazione per la sicurezza” presentata al Parlamento nel febbraio 2019, come apertura al paragrafo “HIGHLIGHTS” (la Crusca avrebbe forse preferito un termine più italianeggiante, ma tant’è…) la Presidenza del Consiglio dei Ministri abbia scelto di usare una delle immagini che Intelli|sfèra da tre anni utilizza nella propria homepage.

Eh si, è proprio vero, è proprio così. Nell’immagine sopra si può vedere, sullo sfondo, la homepage di Intelli|sfèra con la sua tipica immagine “sferoide” che richiama una sorta rete di connessioni. Nel riquadro in primo piano, invece, è riportato lo screenshot (pardòn… l’ “immagine catturata dallo schermo del computer”) della pagina 13 della Relazione al Parlamento 2019.

L’immagine – sulla quale è bene precisarlo Intelli|sfèra non detiene alcun diritto di sfruttamento, essendo stata banalmente acquistata da un service online a pagamento – è chiaramente la stessa.

L’unica differenza osservabile è che in sede di realizzazione del sito Intelli|sfèra fu deciso, per motivi grafici, di ribaltare l’immagine sul piano orizzontale e di inserire un “nodo” di colore rosso, in modo che attirasse maggiormente l’attenzione su un ipotetico “centro” della sfera.

Francamente non sappiamo se i redattori della Relazione o i grafici che hanno lavorato alla sua impaginazione conoscano o meno Intelli|sfèra, né se abbiano mai visitato il sito internet.

Molto più probabilmente sarà accaduto che anche a loro questa particolare immagine (i cui diritti d’uso, lo ripetiamo ancora una volta, sono liberamente acquistabili da chiunque attraverso un famoso service di immagini online) è sembrata rappresentativa di una universalità di nodi, di fonti e entità informative tra loro connesse in una rete di relazioni all’interno del più vasto ambiente che, grazie al Prof. Luciano Floridi, oggi chiamiamo Infosfera.

Già soltanto questa ipotesi ci fa davvero piacere. Resta però il fatto che noi “c’eravamo arrivati” già tre anni fa. Dopotutto è proprio sulle le piccole soddisfazioni che si può costruire qualcosa di più grande.

Buona estate a tutti e soprattutto un grande e sincero “grazie” a chi lavora ogni giorno per la nostra sicurezza. Anche con 40 gradi all’ombra: GRAZIE.

#duemilaventi: Intelli|sfèra si trasforma

Importanti novità all’orizzonte per Intelli|sfèra. Per attuare con maggiore e rinnovata incisività la sua missione originaria – l’innovazione nell’intelligence delle fonti aperte – Intelli|sfèra si trasforma.

Dal 1 gennaio 2020 Intelli|sfèra cesserà ogni attività con finalità di business (consulenza, formazione, ecc.) per dedicarsi unicamente alle attività culturali, scientifiche e di divulgazionefinalizzate alla innovazione disciplinare nell’Intelligence delle Fonti Apertee alla promozione di OSINT comeattività originaria finalizzata all’accrescimento della conoscenza negli individui e nelle Organizzazioni.

Il nuovo assetto vede Intelli|sfera ancora come un “progetto”, una “visione”, una “idea”, ma finalmente ora completamente orientata alla produzione di idee, valori e contenuti per l’innovazione disciplinare nell’intelligence delle fonti aperte e originarie.

I progetti e le idee per la nuova Intelli|sfèra sono già tante e saranno presentati nel corso dei prossimi mesi. Speriamo vogliate seguirci – come avete fatto fino a oggi – anche in questa nuova, entusiasmante avventura.

Intelli!sfèra

Progetto di Strutture OSINT: design e implementazione

Quaderni Intelli|sfèra – Vol 1/2019 (agosto 2019)

Titolo: Progetto di Strutture OSINT: design e implementazione.
Autore: Giovanni Nacci, Stefania Fantinelli, Micol Ruffini
Editore: Intelli|sfèra – Giovanni Nacci
Collana: Quaderni Intelli|sfèra
Anno: 2019
Volume: 1

Leggi l’anteprima e acquista l’eBook Kindle a soli 1,99 oppure il formato cartaceo a soli 6,00€

L’incardinamento di strutture, reparti o nuclei OSINT all’interno delle Organizzazioni è una delle problematiche più complesse nel dominio disciplinare dell’Intelligence delle Fonti Aperte.

Questo primo Quaderno Intelli|sfèra intende offrirsi come una guida metodologica di base, una proposta di percorso di sviluppo “ad hoc” sia per le Organizzazioni che intendano dotarsi di una “struttura OSINT” interna alla propria realtà organizzativa (e che per la prima volta si accingono a implementare un simile progetto di intelligence) sia per le Organizzazioni che hanno già tentato l’internalizzazione di attività OSINT ma hanno dovuto rinunciare al progetto a causa di sopraggiunte complicazioni organizzative (o che comunque pur avendolo implementato non hanno raggiunto i risultati attesi).

Completano il volume tre proposte di checklist da impiegare nelle attività di progettazione e implementazione di risorse OSINT inerenti rispettivamente: 1) la organizzazione di una Unità OSINT, 2) i processi di problem solving e le attività euristiche all’interno del Network delle Fonti ed infine 3) le procedure di validazione delle fonti e del Network delle Fonti.

Giovanni Nacci presenta il suo Microglossario Interdisciplinare per l’Intelligence delle Fonti Aperte (Epoké, 2019)

Giovanni Nacci presenta il Microglossario Interdisciplinare per l’Intelligence delle Fonti Aperte

Giovanni Nacci, Microglossario Interdisciplinare per l’Intelligence delle Fonti Aperte (Epoké, 2019) – Glossario disciplinare, comparato e commentato, per la microlingua della Teoria Generale per l’Intelligence delle Fonti Aperte.

Formato cartaceo e Kindle: https://www.amazon.it/dp/8899647976/

Formato ePub: https://www.bookrepublic.it/book/9788…

29/06/2019 – Roma. SECONDA EDIZIONE del Corso di Alta Formazione “Teoria Generale per l’Intelligence delle Fonti Aperte (OSINT) nelle Organizzazioni”

[tminus t=”29-06-2019 10:00:00″/]

SECONDA EDIZIONE

Data e Ora
sab 29 giugno 2019
10:00 – 17:30 CEST

Località
RESQUON SRL
Via di Villa Severini, 54 Roma
Mappa

Costo
€ 199,00

Iscrizione
Piattaforma EventBrite

Obiettivi del Corso

Trasferire –sulla base della Teoria Generale per l’Intelligence delle Fonti Aperte (OSINT) – le conoscenze proposizionali, inter (e intra) disciplinari e organizzative che sono necessarie alla ideazione, alla progettazione e alla implementazione nel proprio contesto di riferimento di soluzioni OSINT e USINT innovative finalizzate all’ottenimento di una condizione di vantaggio strategico sui competitori.

Il Seminario intende inoltre sollecitare e sviluppare tutta una serie di competenze e abilità concrete:

  • capacità di sfruttare le peculiarità della disciplina dell’Intelligence delle Fonti Aperte e Originarie per il raggiungimento di una condizione di vantaggio strategico in contesti caratterizzati da elevata socialità, competitività e informatività;
  • capacità di progettare da zero soluzioni innovative OSINT / USINT per l’innovazione delle prassi analitiche e informative relative alla gestione della conoscenza di Aziende e Organizzazioni;
  • capacità di organizzazione, direzione e coordinamento di Unità Operative di Analisi OSINT / USINT anche complesse all’interno di Aziende e Organizzazioni di ogni dimensione;
  • capacità di scoperta, selezione e interrogazione, analisi delle fonti aperte e sviluppo di network tematici di fonti strumentali alle attività OSINT.

Programma del corso

MODULO 1 – Ore 10.00-11.30 – G. Nacci (aula o videoconferenza)

TEORIA GENERALE PER L’INTELLIGENCE DELLE FONTI APERTE

  • L’emergenza di una Teoria Generale per l’Intelligence delle Fonti Aperte: l’innovazione disciplinare nell’intelligence e in OSINT
  • il nuovo incardinamento dell’Intelligence delle Fonti Aperte all’interno degli Studi di Intelligence -intelligence delle Fonti Aperte come intelligence sovraordinata all’interno del Sistema di Intelligence
  • Intelligence delle Fonti Aperte come intelligence di fonti, più che intelligence delle informazioni
  • Il concetto di “apertura” e “originalità” nelle fonti di intelligence: fonti aperte, fonti originarie, definizioni
  • Architettura della fonte e validazione di fonti e network di fonti
  • La applicazione di dispositivi di classifica (di segretezza) alle fonti e alle informazioni: etica di OSINT nell’accesso alle fonti
  • Fonti e network di fonti nella ricerca di intelligence: euristica del network delle fonti aperte

MODULO 2 – Ore 11.30-13.00 – Dott.ssa S. Fantinelli (aula o videoconferenza)

PSICOLOGIA DELLA DECISIONE/GESTIONE DELLA CONOSCENZA IN OSINT

Dal punto di vista (layer) psicologico il corso intende erogare conoscenze relative all’utilizzo dell’Intelligence delle Fonti Aperte all’interno delle Organizzazioni, prendendo in considerazione molteplici dimensioni psico-sociali coinvolte.

Più nello specifico gli argomenti trattati saranno i seguenti:

  • OSINT come guida e supporto decisionale (ambito organizzativo);
  • Processi cognitivi (individuali e collettivi) coinvolti nelle decisioni;
  • OSINT come metodo di knowledge management per facilitare l’identificazione, la gestione e la valorizzazione di conoscenza interna ed esterna all’azienda;
  • Impatto di OSINT sulla creazione di conoscenza e capitale intellettuale;
  • Strumenti metodologici e tecniche cognitive per favorire lo sviluppo, la condivisione e la consapevolezza della conoscenza aziendale. 

MODULO 3 – Ore 14.30-17.30 – Dott.ssa M. Ruffini (in aula)

ANALISI OPERATIVA OSINT – RICERCA E SCOPERTA FONTI IN OSINT

Sul piano Operativo l’Intelligence delle Fonti Aperte rappresenta un vantaggio strategico per le Organizzazioni. Un Analista delle Fonti Aperte ha il compito su supportare un Decisore o un qualsiasi detentore di interesse nel colmare le proprie “non conoscenze” e sanare le proprie incertezze.

  • Chi è e cosa fa l’Analista delle Fonti Aperte.
  • Come opera un Analista delle Fonti Aperte – ricerca e scoperta fonti.
  • Quali e chi sono le Fonti Aperte.
  • L’utilizzo di Software come strumento OSINT. SI o NO?
  • Casi di studio.

Destinazione del Corso

  • Aziende, Enti, Organizzazioni, imprenditori, liberi professionisti che desiderano avvicinarsi alla Teoria Generale per OSINT come strumento di gestione strategica di informazioni e conoscenza
  • Ricercatori, neolaureati e studenti che intendano completare la loro preparazione con i metodi e gli strumenti di ricerca interdisciplinare offerti dell’OSINT.
  • Appartenenti di ogni grado e ruolo alle Forze dell’ordine, alle Forze Armate, Dirigenti e Funzionari di Enti pubblici centrali e periferici a vario titolo interessati alle possibilità di innovazione interdisciplinare nel comparto sicurezza, investigazione e intelligence.

Profilo dei docenti

Dott.ssa Stefania Fantinelli

Psicologa, con specializzazione in Psicologia dei Gruppi, delle Comunità e delle Organizzazioni, dottore di ricerca in Ricerche sociologiche, comunicazione e politiche sociali. Titolare di una borsa di studio dal titolo “social media e gestione delle risorse umane” presso l’Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara. Si occupa di ricerca nel campo dell’impatto delle nuove tecnologie sulla società; della relazione fra pervasività delle tecnologie mobili e la sfera sociale; degli aspetti psico-sociali della disciplina Open Source Intelligence.

Giovanni Nacci

Ufficiale in congedo della Marina Militare Italiana. Esperto in metodi e sistemi OSINT, da quasi 20 anni si occupa di consulenza e formazione per aziende, enti ed organizzazioni. Nel 2017 fonda «Intelli|Sfèra – Innovazione nell’Intelligence delle Fonti Aperte» (www.intellisfera.it). Ha pubblicato con Edizioni Epoké, Nyberg, Intelligence&Storia, AnalisiDifesa. Docente al Master in Studi di Intelligence e Sicurezza Nazionale (Link Campus University, Roma) è stato relatore al Tirocinio di Intelligence del Corso di Laurea in Scienze dell’Investigazione dell’Università dell’Aquila è stato coordinatore dell’Osservatorio Infowarfare dell’Istituto Italiano di Studi Strategici Machiavelli.

Dott.ssa Micol Ruffini

Laurea in Sociologia e Scienze Criminologiche per la Sicurezza (Università di Bologna – Forlì), specializzazione in International Studies con tesi finale in Studi sulla Sicurezza Internazionale (Link Campus University, Roma) e Master in Studi di Intelligence e Sicurezza Nazionale (Link Campus University, Roma). Dopo una prima esperienza come Consulente della Prefettura di Roma presso l’Ufficio di Difesa Civile, Protezione Civile e Coordinamento del Soccorso Pubblico e docente di Difesa Civile passa al settore privato occupandosi della internazionalizzazione di un’azienda di sviluppo software nell’Africa Orientale e contestualmente offre la propria consulenza ad un’azienda impegnata nello sviluppo di un software di analisi semantica. Nel 2012 entra in una società di Consulenza per la quale diviene Amministratore Unico nel gennaio del 2013 e si occupa, come indicato e predefinito dalla disciplina OSINT, della raccolta, validazione, gestione e interrogazione di fonti per la successiva analisi e interpretazione di informazioni volte alla valutazione reputazionale ed economico-finanziaria di Controparti Target (partner o competitor), italiane ed estere.

Iscrizione al Corso

La quota per l’ iscrizione al Corso è di € 199,00 e comprende:

  • la partecipazione alla formazione in aula;
  • il materiale didattico;
  • l’attestato di frequenza;
  • una copia del volume Open Source Intelligence Application Layer(G. Nacci, Edizioni Epoké, 2017)
  • il Taccuino Intelli|sfèra

Per via dello specifico connotato operativo, per una ottimale fruzione del modulo pomeridiano ai partecipanti è fortemente consigliato di portare al seguito il proprio laptop. L’aula dispone di connessione Wi-Fi dedicata.

Location del Corso

Il Corso si terrà a Roma, nelle strutture di RESQUON SRL, Via di Villa Severini, 54 (RM).

Per contatti logistici: Dott.ssa Micol Ruffini Tel +39 06 5740786 – m.ruffini@intellisfera.it

Condizioni generali

L’iscrizione deve obbligatoriamente essere effettuata attraverso la piattaforma Eventbrite. Con l’atto della iscrizione e del pagamento tramite la piattaforma Eventbrite della quota di € 199,00 si dichiara:

  • di aver compreso il profilo didattico e i contenuti del Corso così come sopra descritti;
  • di aver letto e di accettare integralmente e senza riserve il “Manifesto della formazione di Intelli|sfèra” [consultabile all’indirizzo https://www.intellisfera.it/site/?page_id=585]
  • di aver letto e compreso la informativa resa ai sensi degli art. 13-14 del GDPR (General Data Protection Regulation) 2016/679 [consultabile all’indirizzo: https://www.intellisfera.it/site/?page_id=861].

L’eventuale disdetta e il relativo rimborso deve essere effettuata – secondo gli standard della piattaforma Eventbrite – almeno 7 giorni prima dalla data del Corso (per ulteriori informazioni si vedano le FAQ della piattaforma Eventbrite.). Nessun rimborso è previsto al di fuori di tale termine.

Ai fini contabili e fiscali l’iscritto dovrà fornire il codice fiscale (o partita IVA, ove disponibile) e il proprio recapito per la spedizione della fattura.

Per cause di forza maggiore Intelli|sfèra si riserva di variare sede, date e docenti del Corso dandone opportuna informazione attraverso i propri canali web istituzionali. In nessun caso verranno rimborsate eventuali ulteriori spese sostenute dagli iscritti a vario titolo connesse con la partecipazione al Corso quali spese di trasferta, vitto, soggiorno, eccetera (elenco non esaustivo ai soli fini esplicativi). Gli unici dati personali eventualmente trattati da Intelli|sfèra saranno quelli di contatto e quelli necessari alle operazioni di fatturazione. In nessun caso gli indirizzi di posta elettronica saranno comunicati o trasmessi a terzi, né utilizzati a fini di vendita diretta di prodotti o altri servizi non connessi con il presente Corso. Come da normativa vigente si informa che è sempre possibile esercitare i diritti indicati nell’informativa di Intelli|sfèra che sarà sottoscritta all’inizio del Corso. Non è in nessun caso concessa la audio/video registrazione – con qualsiasi mezzo tecnologico e per qualsiasi fine, ivi compreso l’uso personale – del Corso né tantomeno dei documenti esplicativi che saranno eventualmente prodotti o consegnati ai partecipanti durante ogni fase del suo svolgimento.

Conclusa l’edizione romana del Corso di Alta Formazione sulla Teoria Generale per l’Intelligence delle Fonti Aperte

Si è conclusa con successo la prima edizione romana del Corso di Alta Formazione sulla Teoria Generale per l’Intelligence delle Fonti Aperte (OSINT) e delle Fonti Originarie (USINT) nelle Organizzazioni.

Nella giornata di sabato 30 marzo 2019 presso la sede di Resquon si sono succeduti i tre moduli – Cenni sulla Teoria Generale, Psicologia delle Decisioni e produzione, trasferimento e gestione della Conoscenza con OSINT, Analisi e Scoperta Fonti OSINT – che hanno illustrato la necessità e gli aspetti principali della applicazione della Teoria Generale per l’Intelligence delle Fonti Aperte all’interno delle Organizzazioni di qualsiasi natura e dimensione.

Un particolare ringraziamento per il successo ottenuto va alla Dottoressa Stefania Fantinelli, alla Dottoressa Micol Ruffini, a Resquon per ospitato l’iniziativa di Intelli|sfèra ma soprattutto a coloro che ci hanno scelto onorandoci della propria fiducia: grazie di cuore!

In Intelli|sfèra stiamo già lavorando alla prossima edizione romana che presenterà alcune nuove idee finalizzate a ottenere una soddisfazione ancora maggiore dei partecipanti.

Stay tuned, Stay hungry!

Il 30 marzo 2019 la formazione di Intelli|sfèra approda a Roma!

Il 30 marzo 2019 per la prima volta la formazione di Intelli|sfèra approda a Roma con un corso sulla “Teoria Generale per l’Intelligence delle Fonti Aperte (OSINT) e delle Fonti Originarie (USINT) nelle Organizzazioni“.

Il corso – che si fonda sulla Teoria Generale per l’Intelligence delle fonti Aperte – intende trasferire le conoscenze proposizionali, inter (e intra) disciplinari e organizzative che sono necessarie alla ideazione, alla progettazione e alla implementazione nel proprio contesto di riferimento di soluzioni OSINT e USINT innovative finalizzate all’ottenimento di una condizione di vantaggio strategico sui competitori.

Il corso si articolerà su tre modulo e si terrà presso le strutture di Resquon Srl (via di Villa Severini, 54 – Roma) dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30.

L’aula è volutamente limitata ad un massimo di 5 partecipanti.

Per maggiori informazioni visitate la pagina dell’evento.

Per le iscrizioni cliccare qui.

Vi aspettiamo!